Spesometro 2016: confermato l'esonero per i commercianti al minuto e le agenzie di viaggio

Pubblicato il in News

Anche per quest'anno sono state confermate le esclusioni (parziali) già previste gli scorsi anni per commercianti al minuto e agenzie di viaggio. 

E' quanto è stato reso noto dall'Agenzia delle Entrate in un comunicato stampa nella giornata di ieri.

A differenza di quanto previsto per gli anni passati, però, le soglie di esonero riferite alle operazioni effettuate nel 2015 sono state differenziate:

i commercianti al minuto, infatti, potranno non comunicare le operazioni attive di importo unitario inferiore a 3.000 euro al netto dell'Iva, mentre per le agenzie di viaggio la soglia per l'esonero è fissata a 3.600 euro al lordo dell'Iva.