SLITTANO I NUOVI ADEMPIMENTI PER LE LETTERE D'INTENTO

Pubblicato il in News

Il decreto semplificazioni che entrerà in vigore il prossimo 13 dicembre introduce diverse modifiche in relazione agli adempimenti a carico dei contribuenti.

Il dettato normativo della norma prevede espressamente che le nuove regole debbano essere applicate a partire dall’1 gennaio ma, nel caso in cui sia prevista l’emanazione di uno o più provvedimenti attuativi, lo statuto del contribuente prevede che i nuovi adempimenti non possono essere imposti ai contribuenti prima che siano trascorsi 60 giorni dall’adozione dei provvedimenti stessi.

Conseguentemente:

1. Lettere d’intento: è previsto un provvedimento attuativo da emanare entro il 13 marzo 2015; fino ad allora occorre procedere con le “vecchie” regole (ovvero saranno ancora i fornitori degli esportatori abituali a dover procedere con l’invio delle lettere d’intento)

2. Semplificazioni modelli intrastat: è previsto un provvedimento attuativo da emanare da parte dell’Agenzia delle Dogane entro il 13 marzo 2015; fino ad allora sarà necessario continuare ad indicare tutti i dati al momento richiesti dal modello Intrastat - Servizi

3. VIES – accelerazione della procedura di iscrizione: anche in questo caso è necessaria l'emanazione di un provvedimento attuativo da parte dell’Agenzia delle Entrate; nel frattempo occorrerà continuare ad aspettare che trascorrano i 30 gg dalla data di trasmissione della domanda per cominciare ad operare con l’estero