Scade il prossimo 16 marzo il termine per il versamento della tassa annuale libri sociali

Pubblicato il in News

Come ogni anno, entro il 16 marzo occorre procedere con il versamento della tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali. 

Riepiloghiamo brevemente la normativa vigente.

Soggetti obbligati:

  • Società di capitali (anche se in liquidazione)
  • Società di capitali assoggettate a procedure concorsuali (con esclusione delle società dichiarate fallite per le quali non sussiste l'obbligo di tenuta della scritture contabili previste dall'art. 2214 C.C.)
  • Società consortili
Sono invece esonerate le società cooperative e quelle di mutua assicurazione.

Importo dovuto:

Indipendentemente dal numero dei libri o di pagine utilizzate durante l'anno, la tassa è dovuta in misura fissa diversa in base all'ammontare del capitale sociale o del fondo di dotazione esistente alla data dell'1.1.2016:

 Importo Capitale Sociale/fondo di dotazione all'1.1.2016 Importo tassa annuale vidimazione libri sociali
 Fino a € 516.456,90 € 309,87
 Oltre € 516.456,90 € 516,46

Modalità di versamento:

Il versamento deve essere effettuato utilizzando il modello F24 compilando la sezione Erario con il codice tributo 7085 e l'anno di riferimento 2016. L'importo può essere compensato con eventuali crediti disponibili.

Si ricorda che per le società costituite dopo il 1.1.2016, il pagamento deve avvenire con bollettino postale intestato all'Agenzia delle Entrate - Centro Operativo di Pescara c/c n. 6007. L'attestazione del versamento così effettuato deve essere presentata all'Agenzia unitamente alla dichiarazione di inizio attività.