PASSANO DA 3 A 5 GLI ESERCIZI DI OSSERVAZIONE PER LA PERDITA SISTEMICA

Pubblicato il in News

Lo scorso 30 ottobre è stato approvato definitivamente dal consiglio dei ministri il decreto semplificazioni nel quale è previsto l’allungamento da 3 a 5 anni del periodo di sorveglianza al fine dell’applicazione della disciplina prevista per le società in perdita sistemica. La novità sarà applicabile a partire dall’esercizio in corso alla data di entrata in vigore del decreto (conseguentemente se entrerà in vigore prima della fine dell’anno le nuove norme varranno a partire dal 2014). Ricordiamo che attualmente diventano di comodo le società che dichiarano perdite fiscali per tre periodi d'imposta consecutivi oppure che sono in perdita per due periodi d'imposta con un terzo che ha un reddito inferiore rispetto a quello minimo previsto dalla citata disciplina delle società di comodo. A partire dall'esercizio in corso alla data di entrata in vigore del decreto semplificazioni, il periodo di monitoraggio passerà quindi da 3 a 5 anni con la conseguenza che la società in perdita sistemica diventerà di comodo nel periodo d'imposta successivo al quinquennio chiuso in perdita.