Nuove sanzioni in caso di errata fatturazione

Pubblicato il in News

Con il D.Lgs. 158/2015 è stato riformato il sistema sanzionatorio amministrativo. Le modifiche dovrebbero entrare in vigore a partire dall'1 gennaio 2017, anche se nella Legge di Stabilità potrebbe essere prevista un'anticipazione all'1 gennaio 2016, con la possibilità per i contribuenti di applicare il principio del favor rei.

In base alla nuova disciplina, la sanzione in caso di errori e/o omissioni concernenti la fatturazione o la registrazione dei documenti verrà ridotta ad un importo variabile tra il 90% e il 180% dell'imposta omessa (attualmente l'ammontare va dal 100% al 200%).

Altra importante novità, invece è l'introduzione di una sanzione fissa nel caso in cui la violazione commessa non comporti scorrettezze nella liquidazione del tributo. In questo caso, infatti, sarà applicabile una sanzione da 250,00 a 2.000 Euro. 

In entrambi i casi, comunque, la sanzione non dovrebbe essere applicabile se il contribuente corregge l'errore entro la prima liquidazione utile.