NOVITA' MODELLI INTRASTAT SERVIZI

Pubblicato il in News

Il testo approvato del decreto semplificazioni (in attesa della sola pubblicazione sulla G.U.) prevede una semplificazione per quanto riguarda i modelli intrastat servizi, nel senso che con l’entrata in vigore della nuova disciplina i dati da indicare saranno esclusivamente i seguenti:

  •         Numero di identificazione IVA delle controparti
  •         Valore totale delle transazioni
  •         Codice identificativo del tipo di prestazione resa o ricevuta
  •         Stato di pagamento.

Ci saranno modifiche anche per quanto riguarda il sistema sanzionatorio: verranno abolite le sanzioni per omessa o inesatta comunicazione dei dati statistici previsti dai modelli INTRA 1-bis e INTRA 2-bis; resteranno vincolate alla sanzioni solamente le imprese individuate da uno specifico elenco periodicamente pubblicato dall’ISTAT e che attualmente ricomprende solamente le società che hanno realizzato nel mese di riferimento del modello cessioni o acquisti pari o superiori a 750.000 euro.

I ogni caso, le sanzioni saranno applicate una sola volta per ogni modello inesatto e non per ogni singola inesattezza.