NOVITA' IN ARRIVO PER LE LETTERE D'INTENTO

Pubblicato il in News

Il decreto semplificazioni prevede lo spostamento dell’onere dell’invio delle lettere d’intento dal fornitore all’esportatore abituale. Il fornitore, tuttavia, prima di procedere con l’emissione della fattura non imponibile ai sensi dell’art. 8 lettera c del DPR 633 dovrà verificare l’effettiva trasmissione della comunicazione all’Agenzia delle entrate. Le modalità con cui andrà poi operata questa verifica verranno stabilite da un apposito decreto che presumibilmente prevedrà la creazione di uno strumento ad hoc oppure l’inserimento di un’apposita funzione nel cassetto fiscale. Tutte le comunicazioni ricevute verranno poi trasmesse dall’AE anche alle Dogane con la conseguenza che non sarà più necessario consegnare una copia cartacea della lettera d’intento ma basterà indicare il numero di protocollo di trasmissione. Oltre alla verifica dell’effettività dell’invio, al fornitore resterà poi l’unico onere di indicare nella dichiarazione annuale iva i dati contenuti nelle lettere d’intento ricevute.