Niente proroga per il versamento delle imposte

Pubblicato il in News

Negli ultimi anni, a causa del ritardo nella pubblicazione degli studi di settore, l'Agenzia delle Entrate concedeva ai contribuenti che vi erano soggetti, una proroga per il versamento delle imposte originariamente previsto per giugno.

Questa'anno non è stato così e le scadenze restano quelle ordinarie. 

Ricordiamo quindi che, per tutte le persone fisiche e per le società che hanno chiuso l'esercizio sociale al 31/12/2015, i termini di versamento risultano essere i seguenti:

- 16 giugno 2016: versamento del saldo delle imposte 2015 e del primo acconto relativo al 2016;

- 30 novembre 2016: versamento del secondo acconto relativo al 2016.

Resta ferma la possibilità di posticipare la scadenza di giugno fino al 16 luglio prossimo, applicando agli importi dovuti una maggiorazione dello 0,4%.