IMU e TASI ridotte nel caso di immobili concessi in comodato ai parenti

Pubblicato il in News

Una tra le più interessanti agevolazioni fiscali introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 riguarda gli immobili concessi in comodato gratuito tra parenti.

La nuova norma, infatti, prevede la riduzione del 50% delle basi imponibili IMU e TASI nell'ipotesi di unità immobiliari non di lusso oggetto di contratto di comodato tra parenti in linea retta di primo grado che la destinano ad abitazione principale.

Per poter usufruire del beneficio, inoltre è richiesto che:

  1. il contratto di comodato sia registrato;
  2. il contribuente proprietario dell'immobile non ne possieda altri sul territorio nazionale ad eccezione della propria abitazione principale che deve comunque essere ubicata nello stesso comune dove vi è l'immobile concesso in comodato.