ESPORTAZIONI NON IMPONIBILI ANCHE OLTRE I 90 GIORNI

Pubblicato il in News

Con la risoluzione n. 98 del 10/11/2014, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che qualora la merce venga esportata al di fuori del territorio comunitario oltre il termine di 90 gg previsto dall’art. 8 lettera b) del DPR 633/72, l’operazione risulta comunque essere non imponibile ai fini IVA, a condizione che sia provata l’effettiva avvenuta esportazione della stessa.

L’Agenzia chiarisce inoltre che qualora il contribuente avesse provveduto ad emettere fattura con IVA proprio per il superamento del suddetto termine temporale, potrà procedere con l’emissione di una nota di variazione ex art. 26 DPR 633/72 entro il termine per la presentazione della dichiarazione annuale relativa al secondo anno successivo a quello in cui è avvenuta l'esportazione, o con la richiesta di rimborso da presentare entro il termine di due anni dal versamento o dal verificarsi del presupposto del rimborso.