Agevolazioni fiscali per chi dismette l'amianto

Pubblicato il in News

E' entrata in vigore lo scorso 02 febbraio la Legge 28 dicembre 2015 n. 221 (c.d. "collegato ambientale") che, tra le tante misure in favore dell'ambiente, prevede anche un credito d'imposta per coloro che investiranno nella bonifica dall'amianto. 

I beneficiari dell'agevolazione sono tutti i titolari di reddito d'impresa che effettueranno, nel corso del 2016, interventi per la dismissione dell'amianto da beni e strutture produttive situate sul territorio italiano, a condizione che l'importo della spesa sostenuta non sia inferiore a 20.000 euro.

La misura del credito d'imposta è pari al 50% della spesa sostenuta e potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione in tre rate annuali a partire dal 2017.