Circolare n. 54/2020: Il nuovo contributo a fondo perduto

Pubblicato il in Circolari

Il cd. Decreto "Natale"(1) riconosce un nuovo contributo a fondo perduto ai soggetti titolari di partita iva attiva la cui attività prevalente è ricompresa tra specifici codici ATECO identificati nell'allegato 1 del DL stesso.

Ambito soggettivo

Il nuovo contributo a fondo perduto sarà riconosciuto a tutti gli operatori dei settori identificati con i seguenti codici ATECO(2):

 56.10.11Ristorazione con somministrazione 
 56.10.12Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole 
 56.10.20Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto 
 56.10.30Gelaterie e pasticcerie 
 56.10.41Gelaterie e pasticcerie ambulanti 
 56.10.42Ristorazione ambulante 
 56.10.50Ristorazione su treni e navi 
 56.21.00Catering per eventi, banqueting 
 56.29.10Mense 
 56.20.20Catering continuativo su base contrattuale 
 56.30.00Bar e altri esercizi simili senza cucina 

Condizione fondamentale per beneficiare dell'agevolazione è aver presentato l'istanza per la richiesta del contributo in base al disposto del DL "Rilancio"(3) ed aver ricevuto l'importo spettante.

Misura del contributo

L'importo del contributo spettante sarà pari a quanto già percepito in base al DL "Rilancio".

Modalità di erogazione

L'erogazione di quanto spettante sarà automatica e non sarà quindi necessario inviare alcuna nuova richiesta.



Note:

(1) DL 18 dicembre 2020 n. 172 pubblicato sulla GU del 18 dicembre 2020 n. 313

(2) Cfr. allegato 1 al DL 18 dicembre 2020

(3) DL 34/2020