Circolare n. 27/2021: Il nuovo limite per l'utilizzo del denaro contante

Pubblicato il in Circolari

Con la presente segnaliamo che dal 1° gennaio 2022 verrà modificato il limite per l'utilizzo del denaro contante(1) che verrà abbassato da 2.000 Euro a 1.000 Euro.

La nuova soglia interesserà tutti i trasferimenti di denaro attuati tra soggetti diversi, siano essi persone fisiche o giuridiche.

Le disposizioni riguardano le operazioni aventi ad oggetto:

  • banconote;
  • titoli al portatore in Euro o in valuta estera;
  • donazioni o erogazioni a favore di parenti.

Attenzione! Secondo quanto previsto dalla normativa, è fatto divieto di utilizzare pagamenti artificiosamente frazionati, di valore unitario inferiore alla soglia, per trasferire importi superiori al predetto limite.

Si ricorda inoltre che già dall'1.1.2020, tutte le spese detraibili dal modello REDDITI o 730, devono essere effettuate con strumenti di pagamento elettronici(2) (tale obbligo non si applica alle spese sostenute per l'acquisto di medicinali e dispositivi medici e per le prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al servizio sanitario nazionale).

Sanzioni

Il limite del trasferimento di denaro deve essere rispettato sia da chi effettua il pagamento, sia da chi riceve il denaro. Nel caso di superamento della soglia di 1.000 Euro per transazione, le operazioni sono esposte al rischio di contestazione da parte dell'Agenzia delle Entrate e di applicazione della normativa sull'antiriciclaggio.

Le eventuali sanzioni applicabili sono le seguenti:

  • 1.000 Euro per le trasgressioni in generale;
  • Da 5.000 Euro per le violazioni di importo superiore a 250.000 Euro.


Note:

(1) Cfr. L. 157/2019

(2) Cfr nostra circolare n. 02/2020