Circolare n. 16/2017: Bando AL VIA della Regione Lombardia

Pubblicato il in Circolari

Sono state definitivamente approvate le modalità di fruizione delle agevolazioni previste dal bando "AL VIA" di Regione Lombardia, finalizzato a supportare i nuovi investimenti nelle PMI e al rilancio del sistema produttivo lombardo.

Di seguito diamo una breve descrizione delle principali caratteristiche del bando.


Investimenti ammissibili

1. linea sviluppo aziendale: programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo da realizzarsi nell'ambito di generici piani di sviluppo aziendale;

2. Linea rilancio aree produttive: programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o conversione territoriale di aree produttive.

Per entrambe le linee occorre che gli investimenti siano posti in essere in relazione con una delle Aree di specializzazione previste dalla Strategia di specializzazione intelligente regionale (S3).


Beneficiari

PMI lombarde già iscritte al Registro delle Imprese da almeno 24 mesi nei settori manifatturiero, costruzioni, trasporti e servizi alle imprese e di imprese agromeccaniche (escluse le PMI del settore pesca e agricolo, le PMI soggette a procedure concorsuali e le PMI soggette ad azioni di recupero di contributi precedentemente concessi).


Tipologia agevolazioni

Finanziamento a medio/lungo termine fino a 72 mesi (assistito da garanzia a valere sul fondo di garanzia AL VIA) di importo compreso tra l'85% e il 95% delle spese ammissibili.

Contributo a fondo perduto di importo compreso tra il 5% e il 15% delle spese ammissibili.


Spese ammissibili (investimento minimo Euro 53.000)

  • Acquisto di macchinari, impianti, attrezzature e arredi nuovi di fabbrica;
  • Acquisto di sistemi gestionali integrati (software e hardware);
  • Acquisizione di marchi, brevetti e licenze di produzione;
  • Opere murarie, di bonifica, impiantistica e costi assimilati (entro certi limiti rispetto al totale dell'investimento a seconda della linea di intervento);
  • Acquisto di proprietà/diritto di superficie di immobili destinati all'esercizio di impresa (solo per la linea di rilancio aree produttive ed entro certi limiti rispetto al totale dell'investimento).

Le spese sono ammissibili solo se sostenute successivamente alla presentazione della domanda di partecipazione al bando.

Lo Studio, tramite F.A. Finanza Avanzata Srl, si propone di supportare le Piccole e Medie Imprese clienti nella gestione delle formalità per la partecipazione al bando e indicativamente:

  1. analisi preliminare degli investimenti ai fini dell'ammissibilità;
  2. registrazione al portale dedicato, compilazione e presentazione della domanda;
  3. gestione dell'iter previsto per la stipula del finanziamento e l'ottenimento del contributo a fondo perduto;
  4. formalità finali relative alla rendicontazione delle spese e alla ultimazione dell'investimento.