Circolare n. 03/2021: Le novità della Legge di Bilancio 2021 per le società

Pubblicato il in Circolari

Lo scorso 1 gennaio è entrata in vigore la Legge di Bilancio 2021(1).

Nel seguito si propone una breve sintesi delle disposizioni ivi contenute che interessano le Società.

Credito imposta adeguamento ambienti di lavoro

E' stato anticipato al 30/06/2021 il termine ultimo per l'utilizzo in compensazione o per la cessione del credito d'imposta introdotto dal DL "Rilancio"(2) relativamente alle spese sostenute per far rispettare le prescrizioni sanitarie e le misure di contenimento contro la diffusione del COVID-19(3).

Tax credit affitti

E' stato esteso al 30 aprile 2021 il credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili ad uso non abitativo utilizzati da imprese turistico-ricettive, agenzie di viaggio e tour operator.

Credito imposta pubblicità

Prorogato per gli anni 2021 e 2022 il credito d'imposta per gli investimenti pubblicitari sui giornali quotidiani e periodici, anche online.

Brevemente, si ricorda che l'agevolazione spetta nella misura del 50% delle spese sostenute, senza la necessità che queste risultino incrementate rispetto all'esercizio precedente(4).

Credito d'imposta per investimenti in beni strumentali nuovi

Per gli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati dal 16.11.2020 al 31.12.2022 è previsto un nuovo credito d'imposta nelle seguenti misure:

  • investimenti in beni "non 4.0" effettuati dal 16.11.2020 al 31.12.2021 --> 10% del costo sostenuto con il limite massimo di 2 milioni di Euro.
  • investimenti in beni "non 4.0" effettuati nel 2022 --> 6% del costo sostenuto con il limite massimo di 2 milioni di Euro.
  • investimenti in beni "4.0" effettuati dal 16.11.2020 al 31.12.2021 --> 50% per investimenti fino a 2,5 milioni di Euro, 30% per investimenti tra i 2,5 e i 10 milioni di Euro, 10% per investimenti tra i 10 e i 20 milioni di Euro.
  • investimenti in beni "4.0" effettuati nel 2022 --> 40% per investimenti fino a 2,5 milioni di Euro, 20% per investimenti tra i 2,5 e i 10 milioni di Euro, 10% per investimenti tra i 10 e i 20 milioni di Euro.
  • investimenti in beni immateriali "4.0" --> 20 del costo sostenuto con il limite massimo di 1 milione di Euro.

Si ricorda che nella fattura di acquisto dei beni deve essere riportato il riferimento normativo dell'agevolazione(5) e che per i beni 4.0 di costo unitario superiore a 300.000 Euro è richiesta una perizia asseverata.

Credito d'imposta Ricerca, Sviluppo e Innovazione

Viene prorogato dal 2020 al 2022 il credito d'imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo, transizione ecologica, innovazione tecnologica 4.0 e altre attività innovative con alcune modifiche relative alla misura dell'agevolazione.

In particolare:

  • per le attività di ricerca e sviluppo il credito spetta nella misura del 20% con un massimo di 4 milioni di Euro;
  • per le attività di innovazione tecnologica il credito spetta nella misura del 10% (15% nel caso in cui si persegua l'obiettivo di transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0) con un massimo di 2 milioni di Euro.
  • per le attività di design e di ideazione estetica il credito spetta nella misura del 10% con un massimo di 2 milioni di Euro.

Riduzione del canone di locazione

E' previsto un contributo a fondo perduto per i locatori che nel 2021 riducano il canone di locazione ai propri inquilini.

Per poter beneficiare dell'agevolazione è necessario che l'immobile:

  • sia ubicato in un Comune ad alta densità abitativa;
  • costituisca abitazione principale per il locatario.

In presenza di tutte le sopracitate condizioni, il contributo spetta nella misura del 50% della riduzione operata, entro il limite annuo di 1.200 Euro per singolo locatore.

Compensazione dei crediti e debiti di natura commerciale

Viene prevista l'introduzione, da parte dell'Agenzia delle Entrate, di una specifica piattaforma telematica che consente ai soggetti passivi IVA, diversi dalle amministrazioni pubbliche, di poter compensare crediti e debiti derivanti da transazioni commerciali fra di essi intervenute, sulla base delle risultanze contenute nelle fatture elettroniche trasmesse mediante il Sistema di Interscambio.

Condizione per poter utilizzare la piattaforma è che nessuna delle parti coinvolte abbia in corso procedure concorsuali o di ristrutturazione del debito omologate o piani attestati di risanamento.

Sugar tax

L'introduzione dell'imposta sulle bevande analcoliche contenenti sostanze edulcoranti è stata posticipata al 1° gennaio 2022.

Plastic tax

E' stata rinviata al 1° luglio 2021 l'introduzione dell'imposta sul consumo dei manufatti con singolo impiego che hanno o sono destinati ad avere funzione di contenimento, protezione, manipolazione o consegna di merci o prodotti alimentari.


Note:

(1) L. 30 dicembre 2020 n. 178

(2) Art. 120 DL 34/2020 convertito con modifiche dalla L. 77/2020

(3) Cfr. ns. circolare n. 34/2020

(4) Cfr. art. 98 DL 18/2020 e art. 186 DL 34/2020

(5) Ogni documento di acquisto, quindi, dovrà riportare una dicitura del tipo "Bene agevolabile ai sensi dell'art. 1, commi da 184 a 197, della Legge n. 160/2019".