Circolare n. 03/2020: Nuove modalità di utilizzo in compensazione dei crediti nei modelli F24

Pubblicato il in Circolari

A partire dall'1 gennaio 2020, sono state modificate le modalità di utilizzo in compensazione dei crediti d'imposta.

In particolare, con decorrenza dai crediti maturati dal periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2019, è previsto che la compensazione orizzontale nel modello F24 dei crediti Irpef, Ires e Irap, nonché relative addizionali e imposte sostitutive per importi fino a 5.000 euro annui può essere fatta solamente utilizzando i canali Entratel o Fisconline.

Nel caso invece di importi superiori a 5.000 euro annui, la compensazione può essere effettuata esclusivamente:

  • utilizzando i canali Entratel o Fisconline (anche da parte di persone fisiche non titolari di partita Iva);
  • dal decimo giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione annuale da cui scaturisce l'eccedenza di imposta, con apposizione del visto di conformità.

La penalizzazione in termini di liquidità che deriva dalla nuova disposizione è evidente, soprattutto con riguardo ai crediti IRPEF, IRES ed IRAP le cui relative dichiarazioni non vengono presentate prima dei mesi di settembre/ottobre.

Questo è dovuto al fatto che l'Agenzia delle Entrate, sinora, ha messo a disposizione i modelli definitivi delle dichiarazioni e i relativi moduli di controllo non prima del mese di maggio.

Sanzioni

E' stata prevista una sanzione specifica applicabile agli F24 presentati a partire dal mese di marzo 2020, alle deleghe presentate utilizzando in compensazione dei crediti senza però osservare i requisiti richiesti. 

In presenza di una violazione, l'Agenzia delle Entrate, dovrà comunicare al contribuente entro 30 giorni la mancata esecuzione della delega di pagamento ed erogherà una sanzione pari:

  • al 5% dell'importo, se l'importo compensato in modo errato non supera i 5.000 euro;
  • a 250 euro, se invece l'importo compensato in maniera non corretta è superiore a 5.000 euro.

La sanzione verrà applicata a ogni F24 non eseguito, con esclusione della possibilità di beneficiare del cumulo giuridico.