Circolare LAVORO: nuovo obbligo di denuncia degli infortuni con prognosi fino a tre giorni

Pubblicato il in Circolari

Con specifico riferimento agli infortuni che si verificheranno dal 12 ottobre 2017, viene introdotto un nuovo obbligo - per i datori di lavoro - di comunicare in via telematica all'INAIL anche gli eventi con prognosi fino a tre giorni.

Il nuovo adempimento riguarderà pertanto tutti i casi che comporteranno l'assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell'evento. Si ricorda che, prima di questa modifica legislativa, in caso di infortunio sul lavoro l'obbligo di denuncia riguardava solamente gli eventi prognosticati non guaribili entro tre giorni, escluso quello dell'evento.


Le nuove disposizioni in materia di denuncia di infortunio

A partire dal 12 ottobre 2017 si avranno quindi due distinte tipologie di denuncia:

  • per gli infortuni con prognosi di almeno un giorno e fino a tre giorni: obbligo di invio della denuncia telematica all'INAIL, ai soli fini statistici ed informativi, entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico;
  • per gli infortuni con prognosi superiore a tre giorni: obbligo di denuncia telematica all'INAIL, ai fini assicurativi, entro 2 giorni dalla ricezione del certificato medico.

Si coglie l'occasione per ricordare che il datore di lavoro ha l'obbligo di inviare la denuncia, anche per il tramite di un intermediario abilitato, indipendentemente da ogni valutazione personale rispetto alla ricorrenza degli estremi di legge per l'indennizzabilità dell'evento.


Il regime sanzionatorio

Sempre con decorrenza dal 12 ottobre 2017, è prevista una riduzione delle sanzioni per il mancato assolvimento degli obblighi appena citati. In particolare, in caso di denuncia telematica mancante, tardiva, inesatta o incompleta, si applicheranno le seguenti sanzioni amministrative:

  • da Euro 548,00 a Euro 1.972,00 per le assenze superiori ad un giorno;
  • da Euro 1.096,00 a Euro 4.932,00 per le assenze superiori a tre giorni.


Adempimenti del datore di lavoro

Al verificarsi di un evento di infortunio che coinvolge un soggetto assicurato all'INAIL, è opportuno che il datore di lavoro ne dia contestuale comunicazione allo Studio, al fine di predisporre tutti gli adempimenti previsti dalla normativa. A titolo puramente informativo, si ricorda che per la corretta trasmissione della denuncia telematica, è necessario fornire tutti i dati di seguito elencati:

  • dati del soggetto infortunato ed occupazione abituale dell'infortunato;
  • il luogo, il giorno e l'ora in cui è avvenuto l'infortunio;
  • la natura e la causa accertata o presunta dell'infortunio e le circostanze nelle quali esso si è verificato;
  • lo stato dell'infortunato, le conseguenze probabili dell'infortunio e il tempo in cui sarà possibile conoscere l'esito definitivo;
  • il nome, il cognome e l'indirizzo dei testimoni dell'infortunio;
  • in caso di incidente con coinvolgimento di mezzi di trasporto, dati generali dei mezzi coinvolti, autorità intervenute e riferimenti assicurativi.