Per operare correttamente la detrazione dell'Iva fa fede la data di ricevimento della fattura

Pubblicato il in News

Lo scorso 17 gennaio, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 1/E con la quale ha fornito gli attesi chiarimenti in termini di momento di detrazione dell'Iva alla luce delle disposizioni introdotte dal DL 50/2017.

Brevemente, l'Amministrazione finanziaria ha definitivamente chiarito che l'Iva può essere detratta nell'anno in cui si riceve la fattura dove è esposta l'imposta oggetto di detrazione.

Una fattura datata 2017 ricevuta nel 2018, quindi, dovrà essere riportata sui registri Iva nel 2018 e l'imposta detratta nel medesimo periodo.