Circolare n. 04/2019: Modalità e termini di registrazione delle fatture

Pubblicato il in Circolari

Il DL 119/2018 e, soprattutto, l'entrata in vigore dell'obbligo di fatturazione elettronica, hanno almeno in parte modificato i termini e le modalità di registrazione delle fatture.

Nella presente circolare, quindi, verranno illustrate le regole attualmente in vigore.


Nuovo termine per l'emissione delle fatture

Come ormai risaputo, fino al 30 giugno 2019, sarà possibile emettere le fatture in formato elettronico entro il termine per la liquidazione periodica dell'imposta relativa al periodo in cui si è verificata l'operazione senza incorrere in sanzioni.Successivamente, e cioè a partire dall'1 luglio 2019, si avranno a disposizione 10 giorni dalla data di effettuazione dell'operazione per emettere il documento di vendita.

Ricordiamo che, dal momento che la fattura elettronica si considera emessa al momento della trasmissione mediante il Sistema Di Interscambio, è necessario che anche la trasmissione avvenga entro il nuovo arco temporale.

Chi si avvarrà di questa possibilità, dovrà darne evidenza nel documento, specificando - oltre alla data di emissione della fattura - la data in cui è effettuata la cessione di beni o la prestazione di servizi o la data in cui è incassato in tutto o in parte il corrispettivo.


Nuove modalità di annotazione dei documenti e nuovo termine per l'esercizio del diritto alla detrazione dell'Iva

Il DL 119/2018 contiene anche altre due novità che sono conseguenza di quanto appena descritto e, in generale, dell'introduzione dell'obbligo generalizzato di fatturazione in modalità elettronica. 

In particolare, è previsto che:

1. Fino al 30 giugno 2019, le fatture emesse possono essere annotate, in base al numero di emissione, entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione e con riferimento al medesimo mese:
       
Es. consegna di beni effettuata nel mese di gennaio da parte di un contribuente che liquida l'iva con periodicità mensile
  • termine per emettere la fattura = 15 febbraio
  • data di registrazione del documento emesso sul registro delle fatture di vendita = data di emissione della fattura
  • mese in cui diventa esigibile l'imposta (ovvero liquidazione periodica nella quale far rientrare il documento) = gennaio


2. A partire dall'1 luglio 2019,  le fatture emesse potranno essere annotate, in base al numero di emissione, entro 10 giorni dalla data di effettuazione dell'operazione:

Es. consegna di beni effettuata il giorno 25 settembre

  • termine per emettere la fattura = 5 ottobre
  • data di registrazione del documento emesso sul registro delle fatture di vendita = data di emissione della fattura
  • mese in cui diviene esigibile l'imposta (ovvero liquidazione periodica nella quale far rientrare il documento) = settembre


3. Nel caso di fatturazione differita, invece, i termini per l'emissione della fattura non sono cambiati e sarà quindi consentito emettere la fattura entro il giorno 15 del mese successivo a quello in cui si considera effettuata l'operazione:

Es. consegne di beni ad uno stesso cliente il 10, 13 e 27 giugno:

  • termine per emettere la fattura = 15 luglio
  • data di registrazione del documento emesso sul registro delle fatture di vendita = data di emissione della fattura
  • mese in cui diviene esigibile l'imposta (ovvero liquidazione periodica nella quale far rientrare il documento) = giugno


4. il diritto alla detrazione dell'imposta sugli acquisti effettuati, potrà essere esercitato entro il 16 di ciascun mese, con riferimento all'IVA riportata sulle fatture di acquisto ricevute e registrate entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione.

Es. merce ricevuta nel mese di gennaio da parte di un contribuente che liquida l'iva con periodicità mensile. Fattura ricevuta in data 10 febbraio:

  • data di effettuazione dell'operazione = gennaio
  • data di registrazione del documento ricevuto sul registro delle fatture di acquisto = non prima del 10 febbraio
  • periodo a partire dal quale è possibile esercitare il diritto alla detrazione dell'imposta = gennaio